Nel cielo di ottobre brillano pianeti, costellazioni e congiunzioni, dal tramonto all’alba

90 Views

Nel mese di ottobre potremo ammirare diversi oggetti nel cielo serale, ma anche nelle ore che precedono l’alba avremo delle belle sorprese. Protagonisti assoluti nelle sere di ottobre saranno i giganti gassosi Giove Saturno, comodamente visibili già dopo il tramonto. Venere brillerá basso all’orizzonte ovest nel crepuscolo, e il 9 ottobre sarà accompagnata da una sottile falce di Luna crescente.

La Luna troverà poi posto tra Giove e Saturno nelle sere tra il 14 e 15 ottobre, per raggiungere la fase di plenilunio il 20 del mese, quando sarà il momento di osservare la prima luna piena d’autunno. Alla sera la Via Lattea splende percorrendo la volta celeste con il suo fiume di stelle. Al mattino il cielo non sarà da meno: da sud est hanno già preso parte allo spettacolo le costellazioni più amate e riconoscibili della volta celeste: già prima dell’alba sarà possibile individuare Orione, il mitico Cacciatore, il Toro, le Pleiadi, i Gemelli.

Tutte figure molto affascinanti che già anticipano lo scenario del cielo invernale.

Il 23 mattina ad est, una falce di Luna calante incontrerà la costellazione del Toro.

Questo mese di ottobre sarà interessato anche dallo sciame delle Orionidi, meteore che raggiungono il picco di massima attività tra il 21e 22 ottobre, la cui osservazione però quest’anno sarà disturbata dalla presenza della Luna.

Evento da segnalare per il 16 ottobre è sicuramente l’International Observe the Moon Night, un evento mondiale promosso dalla NASA che si svolge tutti gli anni nei primi mesi autunnali quando la Luna si trova al primo quarto: l’iniziativa è dedicata all’osservazione, allo studio e alla conoscenza del nostro satellite naturale.

Anche in Italia sarà possibile partecipare ad eventi osservativi e divulgativi presso gli osservatori e i planetari della propria zona.

Foto di copertina di: Teresa Molinaro

Comments

comments

Leggi anche