75190 Segreliliana: l’Asteroide della Memoria e della speranza

90 Views Le stelle da sempre hanno guidato gli uomini, che gettando lo sguardo verso la volta celeste, trovavano nelle piccole e flebili lucine bellezza, sogni, leggende, strade, ma anche rifugio nei momenti più duri. Così come è accaduto a Liliana Segre, nella sua vita segnata di tredicenne deportata dai Nazisti. Lei stessa racconta nella sua autobiografia “Fino a quando la mia stella brillerà”, scritta con Daniela Palumbo nel 2015, il suo rapporto con le stelle durante quella terribile esperienza che l’ha segnata per sempre: «Alla fine della giornata, il mio mondo di fantasia, al…

Read More

Nuovo importante progetto culturale per onorare le donne scozzesi perseguitate come streghe

158 ViewsLe donne perseguitate per crimini di stregoneria in Scozia centinaia di anni fa saranno onorate in un nuovo importante progetto culturale sviluppato da due dei principali musicisti tradizionali scozzesi. Rachel Newton è stata precedentemente premiata agli Scots Trad Music Awards BBC Radio 2 Folk Awards. Immagine: Somhairle MacDonald Un libro di narrazione, un CD, un podcast, un’arte visiva e una produzione live itinerante dovrebbero emergere sotto la bandiera di Heal & Harrow. Il progetto – che traccerà paralleli con il trattamento delle donne nella società moderna – è stato…

Read More

Un frammento di cometa è esploso sulla costa Adriatica

205 Views Quando era a 38 chilometri di altezza. Molti gli avvistamenti Un frammento di cometa è esploso a 38 chilometri di altezza sulla costa adriatica, sulla zona di Civitanova Marche, generando una brillante meteora. Molti gli avvistamenti dal Veneto, al Lazio fino alla Basilicata: la sua traiettoria è stata ricostruita dal programma Prisma, la rete italiana di camere per l’osservazione di meteore brillanti al quale partecipano ricercatori dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e di molte università, astrofili e Osservatori Astronomici e Meteorologici regionali e locali. Sul sito di Prisma…

Read More

Dimissioni alla Nasa, a 7 giorni dal lancio della Crew Dragon

315 Views Gli Usa verso il primo lancio di astronauti dopo nove anni. Lascia a sorpresa il capo del programma Volo umano Il responsabile del Volo umano della Nasa, Douglas Loverro, lascia il suo incarico. La notizia, che non ha ancora la conferma ufficiale da parte dell’agenzia spaziale americana, corre sui media e sui social e per tutti l’impressione è quella di una doccia fredda sull’entusiasmo che finora ha accompagnato il più grande appuntamento dello spazio americano degli ultimi anni: il lancio dal suolo degli Stati Uniti di una capsula…

Read More

Il frammento di un razzo cinese in caduta sulla Terra

339 Views Evento previsto, per l’esperto Italia ed Europa al sicuro Sta rientrando sulla Terra in modo incontrollato – così come era stato previsto – un frammento del razzo vettore cinese Lunga Marcia 5B, lanciato lo scorso 5 maggio. Secondo Luciano Anselmo, esperto di detriti spaziali del Cnr, il relitto dovrebbe cadere a breve in una fetta del globo compresa tra Australia, Africa e Stati Uniti, mentre l’Europa e l’Italia sarebbero al sicuro. “E’ molto probabile che i detriti finiscano nell’oceano, mentre la possibilità che causi vittime è milioni di…

Read More

Nel cielo di maggio la sorpresa di Mercurio

277 Views Visibili quest’anno anche le stelle cadenti generate dalla cometa di Halley Nel cielo di maggio Venere cede il ruolo da protagonista nel cielo serale per lasciare spazio a Mercurio: normalmente difficile da vedere, il pianeta più vicino al Sole a fine mese raggiungerà le condizioni di migliore osservabilità serale dell’anno. “Proprio il 31 maggio Mercurio tramonta ben 1 ora e 54 minuti dopo il Sole. Sono le condizioni migliori dell’anno in corso per osservarlo nella luce del crepuscolo sull’orizzonte occidentale”, rileva l’Unione astrofili italiani (Uai). In attesa di Mercurio, per il…

Read More

La cometa Atlas è andata in frantumi

295 Views I frammenti fotografati dal telescopio spaziale Hubble Il telescopio spaziale Hubble ha visto la cometa Atlas andare in frantumi: ha identificato circa 30 frammenti del suo nucleo avvolti nella coda di polvere della cometa, che appaiono come luci che si accendono a intermittenza. Le immagini sono state scattate tra il 20 e il 23 aprile, quando la cometa era a 146 milioni di chilometri dalla Terra. “L’aspetto dei frammenti cambia sostanzialmente tra le due giornate”, ha detto l’astronomo David Jewitt, dell’Università della California a Los Angeles (Ucla), a…

Read More

Tom DeLonge, ex Blink-182, collabora con gli USA alle ricerche sugli UFO

316 ViewsL’ex chitarrista dei Blink-182 è seriamente a caccia di vita extraterrestre e riceve finanziamenti dagli USA L’ex chitarrista dei Blink-182 negli ultimi anni si è impegnato nella ricerca sugli extraterrestri e gli UFO. Sì. Sto cercando di mantenere un tono serio, non deconcentratemi. Nel 2014, To the Stars… Academy of Arts & Sciences (spesso abbreviata in TTSA) era semplicemente una piccola casa discografica co-fondata da Tom DeLonge. Nel 2015 il progetto era già diventato più variegato, iniziando a pubblicare libri e fumetti. Ma è nel 2017 che ha iniziato a sviluppare anche divisioni di ricerca scientifica ed aerospaziale, lavorando su…

Read More

Tsunami anche nel Mediterraneo, la Sicilia a rischio

244 ViewsPronta la mappa dell’ Ingv, in Italia esposte anche Calabria e Salento Non solo Giappone, Indonesia o Cile. Gli tsunami possono verificarsi anche nel Mediterraneo. In Italia ci sono diverse zone dove maggiore è la probabilità: sono la Sicilia orientale, la Calabria ionica, il Golfo di Taranto e il Salento. Lo indica la prima mappa di pericolosità degli tsunami generati da terremoti nel Mediterraneo, Atlantico nord-orientale e mari connessi (la cosiddetta area NEAM), realizzata nel progetto europeo TSUMAPS-NEAM, coordinato dall’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). “In media più…

Read More

È in mare il motore che fa scivolare l’Etna nello Ionio

167 ViewsImpossibile dire se causerà uno tsunami A largo della costa orientale della Sicilia c’è un motore sommerso che fa scivolare l’Etna nelle acque dello Ionio. Come se nel versante di Sud-Est il vulcano ‘non avesse i piedi’. Il motore principale di questo movimento, che nel maggio 2017 è stato di 4 centimetri in soli 8 giorni, non è legato alla camera magmatica, come ritenuto finora, ma è in mare, come se l’Etna stesse collassando sotto il suo stesso peso. Per gli esperti, è impossibile dire se questo movimento in…

Read More