Proiezioni e osservazioni del Sole, Orione, Sirio e Cane Maggiore al Planetario di Villa Filippina

364 Views

Domenica 19 marzo arrivano la “Progressione del ciclo solare” e “Punto vernale. Dall’inverno alla primavera”

Due appuntamenti dedicati al Sole e alle costellazioni invernali. Turni alle ore 12.00, 19.00, 20.00 e 21.00

PALERMO – Porte aperte al Planetario e Museo astronomico di Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola 18) domenica 19 marzo con due appuntamenti. Alle ore 12.00 l’appuntamento “Progressione del ciclo solare” in cui gli esperti guideranno il pubblico a conoscere il Sole sotto la cupola del Planetario e, a seguire, con l’utilizzo di due telescopi opportunamente filtrati, si osserverà la fotosfera e la cromosfera solare.

Spiegano così gli esperti del Planetario di Villa Filippina: “L’attività solare viene misurata in base al numero di macchie solari che compaiono sulla superficie solare. Quando la superficie solare mostra tante macchie, il Sole sta attraversando una fase di maggior attività ed emette maggior energia nello spazio circostante. Il numero medio di macchie solari presenti sul Sole non è costante ma varia tra periodi di minimo e di massimo. Il ciclo solare è il periodo, lungo in media 11 anni, che intercorre tra un periodo di minimo (o massimo) dell’attività solare e il successivo. L’ultimo picco di attività solare si è verificato nel 2012 quindi siamo già in una fase di intensa attività e ci avviamo verso un nuovo picco”.

L’evento serale con tre turni alle ore 19.00, alle 20.00 e alle 21.00 sarà un arrivederci al cielo invernale con l’evento “Punto vernale. Dall’inverno alla primavera”. In programma, l’osservazione delle costellazioni del cielo invernale e degli oggetti di profondo cielo al telescopio, le proiezioni sia del cielo invernale che di quello primaverile sotto la cupola del Planetario.

“Ancora per pochi giorni saranno visibili le costellazioni del cielo invernale. Daremo un ultimo sguardo alle costellazioni di Orione, del Toro e del Cane Maggiore (con la stella più luminosa del cielo, Sirio) e ai tantissimi oggetti di profondo cielo presenti all’interno di queste costellazioni (nebulose e ammassi) grazie all’ausilio dell’Unistellar, un telescopio che ci consente di osservare oggetti così particolari nonostante l’inquinamento luminoso della città”, spiegano gli esperti del Planetario.

 

Biglietti: 6 euro (adulti) e 3 euro (bambini dai 5 ai 10 anni). È sconsigliata la partecipazione dei bimbi sotto i 5 anni. Ticket acquistabili online su www.parcoticket.it o a Villa Filippina. Info al 347 8119078.

Comments

comments

Leggi anche