Marte, in orbita la sonda Hope degli Emirati Arabi

92 ViewsCi resterà per due anni per studiare l’atmosfera del pianeta La sonda Hope degli Emirati Arabi Uniti è entrata nell’orbita di Marte: dopo aver viaggiato per 205 giorni e 494 milioni di chilometri, ha eseguito in modo automatico la complessa manovra di inserimento in orbita che l’ha portata a rallentare da 121.000 a 18.000 chilometri orari grazie all’accensione dei suoi sei motori Delta-V per 27 minuti. Dopo un black-out radio di circa 15 minuti, dovuto al passaggio dietro Marte, Hope ha inviato il segnale che ha confermato il successo…

Read More

Si avvicina la costruzione del più grande radiotelescopio al mondo

313 ViewsOperativo l’Osservatorio Ska, Italia in prima fila Potrebbe partire entro l’anno la costruzione della più grande rete di radiotelescopi del mondo, lo Square Kilometre Array (SKA), una delle mega strutture scientifiche del 21esimo secolo, progettata per rispondere a domande fondamentali sull’Universo. L’avvio dei lavori tra Sudafrica e Australia appare più vicino ora che è diventato operativo l’Osservatorio incaricato di realizzare il progetto: istituito nel marzo 2019 con un trattato internazionale siglato a Roma da sei Paesi sotto la guida dell’Italia, lo SKA Observatory (SKAO) è stato ufficialmente inaugurato dopo…

Read More

Caldo record negli oceani,primato nel Mediterraneo

91 ViewsTemperature più alte mai registrate fino a 2.000 metri profondità Caldo record negli oceani, con il Mediterraneo che detiene il più alto tasso di riscaldamento a livello globale: le temperature rilevate nelle acque oceaniche fino alla profondità di 2.000 metri sono le più alte mai registrate, come se gli oceani avessero assorbito l’equivalente del calore prodotto da 630 miliardi di asciugacapelli costantemente in funzione giorno e notte per un anno. Lo indicano i dati raccolti da 13 istituti di ricerca di tutto il mondo, fra i quali gli italiani…

Read More

Nuovo importante progetto culturale per onorare le donne scozzesi perseguitate come streghe

158 ViewsLe donne perseguitate per crimini di stregoneria in Scozia centinaia di anni fa saranno onorate in un nuovo importante progetto culturale sviluppato da due dei principali musicisti tradizionali scozzesi. Rachel Newton è stata precedentemente premiata agli Scots Trad Music Awards BBC Radio 2 Folk Awards. Immagine: Somhairle MacDonald Un libro di narrazione, un CD, un podcast, un’arte visiva e una produzione live itinerante dovrebbero emergere sotto la bandiera di Heal & Harrow. Il progetto – che traccerà paralleli con il trattamento delle donne nella società moderna – è stato…

Read More

Una misteriosa “oscillazione” sta spostando i poli di Marte

105 Views Come una trottola che oscilla mentre perde velocità, i poli di Marte si stanno allontanando leggermente dall’asse di rotazione del pianeta, spostandosi di circa 10 centimetri fuori centro ogni 200 giorni circa Marte mentre ruota attorno al proprio asse oscilla. Una ricerca, pubblicata sulla rivista Geophysical Research Letters conferma e gli astronomi non hanno idea del perché questo stia accadendo. Come una trottola che oscilla mentre perde velocità, i poli di Marte si stanno allontanando leggermente dall’asse di rotazione del pianeta, spostandosi di circa 10 centimetri fuori centro ogni 200 giorni circa.…

Read More

Terremoti, in Italia nel 2020 in media 45 al giorno, uno ogni mezz’ora

101 Views Per l’Ingv in totale sono 16.597, un numero simile al 2019 Sono stati in media 45 al giorno, all’incirca uno ogni mezz’ora, i terremoti registrati nel 2020 dalla rete sismica nazionale sul territorio italiano e nelle zone limitrofe: il numero complessivo è di 16.597, simile a quello dell’anno precedente. Lo rende noto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). “Nonostante la grave crisi sanitaria, la sorveglianza sismica effettuata dall’Ingv nel 2020 non si è fermata neanche un secondo”, sottolinea il presidente dell’Ingv, Carlo Doglioni. L’Ingv ha pubblicato on…

Read More

Scoperto un giovane sistema planetario a 500 anni luce

67 Views Dal telescopio della Nasa Tess, ha due mondi grandi come Nettuno Parla italiano ed è formato da due mondi caldi, grandi come Nettuno e con un’età tra i 30 e gli 80 milioni di anni: è il sistema planetario più giovane tra quelli scoperti dal telescopio spaziale Tess (Transiting Exoplanet Survey Satellite) della Nasa. A scovarlo, a una distanza di circa 500 anni luce dalla Terra, un gruppo di astronomi guidato dai ricercatori italiani dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). I risultati sono in corso di pubblicazione sulla rivista…

Read More

Superluna e pianeti giganti nel cielo del 2021

87 Views Grande attesa per le stelle cadenti di agosto Il cielo del 2021 è ricco di promesse, con una Superluna e una pioggia delle stelle cadenti di agosto che si annuncia spettacolare, In programma anche quattro eclissi, due di Luna e due di Sole, purtroppo tutte impossibii da vedere dall’Italia. “Il cielo di questo nuovo anno è ricco di eventi, dalla superluna del 26 maggio alle quattro lune piene dell’estate”, osserva l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope. Se nuvole, pioggia e neve hanno cancellato lo spettacolo delle Quadrantidi, le stelle cadenti…

Read More

Nuovo look per la futura base lunare ‘Moon Village’

129 Views Il progetto per farla diventare una città con moduli a 4 piani Cambio di look per la futura base lunare ‘Moon Village’: il nuovo progetto, sottoposto al vaglio dell’Agenzia spaziale europea (Esa) da un noto studio di architettura statunitense, propone di sostituire i vecchi habitat a igloo con moduli semi-gonfiabili a quattro piani per quattro persone, con un design futuristico per gli interni e la possibilità di aggiungere elementi modulari con varie funzioni. L’obiettivo è creare nel cratere Shackleton una piccola città con vista sulla Terra, alimentata quasi…

Read More

L’acqua di Marte volata via attraverso l’atmosfera

159 Views Trasportata da tempeste di sabbia stagionali Ricostruita la storia dell’acqua di Marte, volata via miliardi di anni fa quando era ancora un giovane pianeta: non è finita negli strati inferiori dell’atmosfera, come ritenevano finora gli studiosi, ma direttamente in quelli superiori e da lì è andata perduta nello spazio. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Science dai ricercatori dell’Università americana dell’Arizona, a Tucson, coordinati da Shane Stone. Lo studio è basato sui dati raccolti dalla sonda della Nasa, Maven (Mars Atmosphere and Volatile EvolutioN), grazie ai…

Read More