Il lanciatore europeo Vega si prepara al 17° volo

51 Views




Porterà in orbita due satelliti

Il lanciatore europeo Vega nella base di Kourou (fonte: ESA)

Conto alla rovescia per il volo numero 17 di Vega. Il lanciatore per piccoli carichi dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), costruito in Italia negli stabilimenti di Avio a Colleferro, si prepara al suo nuovo lancio dalla base europea di Kourou (Guyana Francese) previsto per lunedì 16 novembre alle 22:52 ora locale (le 2:52 del 17 novembre in Italia). Porterà in orbita due satelliti: TARANIS, per conto dell’agenzia spaziale francese (Cnes), e SEOSAT-Ingenio, finanziato dal Centro spagnolo per lo Sviluppo della Tecnologia Industriale (CDTI) e sviluppato con Esa. Lo riferisce una nota di Arianespace, che gestirà il lancio.

Una volta partito dalla base di Kourou, Vega impiegherà circa un’ora e 42 minuti per immettere in orbita i due satelliti. A 670 chilometri di altitudine avverrà la separazione di SEOSAT-Ingenio, un satellite ottico che fotograferà la Terra ad alta risoluzione per aiutare le attività di mappatura, monitoraggio ambientale, sicurezza e gestione del rischio. A circa 676 chilometri di altitudine si separerà invece il satellite TARANIS (Tool for the Analysis of RAdiation from lightNIng and Sprites), che prende il nome dal dio celtico del tuono. Si tratta del primo satellite progettato per osservare i meccanismi che generano fugaci emissioni luminose e flash di raggi gamma al di sopra dello strato dell’atmosfera terrestre in cui si formano i temporali.


Comments

comments

Leggi anche