Stelle cadenti, Giove e Saturno nel cielo di novembre

150 Views

Quattro sciami di meteore pronti a dare spettacolo

Nel cielo di novembre daranno spettacolo ben quattro sciami di stelle cadenti, mentre Giove ‘inseguirà’ Saturno, che raggiungerà in dicembre per un suggestivo incontro.Durante la prima quindicina del mese, osserva l’Unione Astrofili Italiani (Uai), lo sciame delle Tauridi sembra irradiarsi da un’area a pochi gradi Sud-Ovest delle Pleiadi. Si tratta di una corrente meteorica molto complessa, originata probabilmente in buona parte da residui della disintegrazione della cometa Encke, mescolati a frammenti di asteroidi. In genere si assiste a un aumento del loro numero, intorno al 3 e al 12 novembre.

Tuttavia la pioggia di meteore più famosa di novembre è quella delle Leonidi, originata dai frammenti lasciati lungo la sua orbita dalla cometa Tempel-Tuttle, che raggiunge il massimo di attività il 17 novembre. Nella seconda parte del mese daranno invece spettacolo due sciami minori: le alfa Monocerontidi e le Andromedidi.

Per quanto riguarda i pianeti, Marte rimane ancora ben visibile nella costellazione dei Pesci, ma è Giove il più luminoso della sera. Sarà suggestivo percepire il suo ‘inseguimento’ nei confronti di Saturno, un avvicinamento che raggiungerà il massimo il 21 dicembre con una attesa, strettissima, congiunzione .

Venere e Mercurio sono invece protagonisti del cielo del mattino, tra le prime luci dell’alba. Nel corso del mese si potranno ammirare anche bellissime congiunzioni, con la Luna che incontra i pianeti in successione: si avvicina a Venere e Mercurio al mattino presto del 13 novembre; a Giove e Saturno nelle prime ore della sera del 19 novembre e Marte nella notte del 25 novembre.

Infine, il 2 novembre si celebrano i 20 anni dell’attività umana a bordo della Stazione Spaziale Internazionale e si può partecipare a questo anniversario osservando ad occhio nudo i luminosi transiti del laboratorio orbitale. Nella prima parte del mese la Stazione Spaziale sarà visibile prima del sorgere del Sole, nelle ultime ore della notte, mentre nella seconda parte di novembre si può osservare in comodi orari serali.


Comments

comments

Leggi anche