Il viaggio spaziale di STARMAN a bordo della TESLA rossa compie tre anni

131 Views

Tre anni fa, Il 6 febbraio 2018, un manichino in tuta spaziale raggiungeva lo spazio a bordo di una Tesla Roadster rossa.

Non si tratta della trama di un film di fantascienza, ma di una visionaria idea divenuta realtà grazie a Elon Musk, fondatore di Tesla e di SpaceX.

L’evento è avvenuto in occasione del lancio inaugurale del Falcon Heavy che, anzichè portare a bordo con sé qualcosa di figurativo e poco importante nel caso di un fallimento durante il lancio, ha condotto con sé un carico decisamente scenografico e memorabile.

Le immagini riprese subito dai media di tutto il mondo hanno invaso la tv, la rete e sono passate alla storia: ancora oggi si ha ben impressa la scena della vettura rossa che sfreccia alla volta di Marte lasciandosi alle spalle il nostro bel pianeta Terra, con lo spavaldo manichino Starman dotato di una tuta spaziale, all’epoca del lancio prototipo della tuta di nuova generazione utilizzata di recente dagli astronauti partiti alla volta della ISS a bordo della Crew Dragon. 

Le immagini, tutte davvero affascinanti, ritraevano Starman alla guida della Tesla mentre ascolta il loop Space Oddity di David Bowie, accompagnato dalla scritta Don’t panic sul cruscotto.

La vettura rossa porta un messaggio impresso nel suo circuito nel caso, remoto, che qualche civiltà aliena lo intercetti sulla sua rotta, e recita così: Made in Earth by humans (Fatto sulla Terra dagli umani).

Ma che fine faranno Starman e la sua Tesla? Purtoppo sia l’auto che il conducente nello spazio sono continuamente oggetto di bombordamenti da parte dei raggi cosmici e del vento solare, e i materiali che costituiscono la tuta spaziale di Starman non possono reggere a lungo tali danni.

Il viaggio potrebbe durare milioni di anni salvo grossi imprevisti, ma le condizioni non sarebbero più quelle di integrità del momento del lancio, soprattutto per ciò,che riguarda il manichino che potrebbe disintegrarsi in breve tempo.

Ma c’è modo di localizzare la Tesla spaziale? Decisamente si, andando a questo sito https://www.whereisroadster.com/  trovate tutti i dati realtivi alla Tesla spaziale aggiorna in tempo reale; la vettura spaziale ideata da Elon Musk in questi tre anni di viaggio ha percorso 2,4 miliardi di chilometri e l’8 ottobre 2020, come potete vedere da un tweet postato sul profilo di SpaceX, si è avvicinata a 0,05 unità astronomiche (circa 7,5 milioni di chilometri) dal Pianeta Rosso.

Nell’orbita ellittica in cui si trova, la vettura e il suo manichino-astronauta compiono un giro intorno al sole ogni 557 giorni.

A questo punto non resta che augurare lunga vita alla Tesla rossa e al suo conducente sulle note di fondo di “Starman” e “Life on Mars?”

Comments

comments

Leggi anche