Lo spettacolo delle Aurore Polari, un dono del Sole alla Terra

54 ViewsChi non ha mai sognato dinanzi alle immagini che ritraggono quei magici fasci di luce verde, a volte viola nel cielo dei paesi nordici? Un po’ tutti abbiamo desiderato di poterli ammirare dal vivo almeno una volta, e c’è chi ha avuto la fortuna di assitere a tale spettacolo. Si tratta dell‘aurora polare, detta boreale o australe a seconda dell’emisfero in cui si verifica, ed è un fenomeno ottico generato dall’interferenza del vento solare sul campo magnetico terrestre; quando le grandi quantità di particelle emesse dall’attività solare incontrano lo scudo magnetico terrestre, queste vengono attratte verso il Polo Nord…

Read More

Orione il Cacciatore del cielo invernale, fra scienza e mitologia

82 Views Tra le costellazioni invernali la vera protagonista a dominare il cielo serale è indubbiamente l’affascinante Orione. Trovandosi a cavallo dell’equatore celeste, Orione è ben visibile da tutto il pianeta, ed è facilmente individuabile grazie alla sua famosa “cintura“, data dall’allineamento delle tre stelle che la compongono. Facilmente riconoscibile, la costellazione più interessante dell’inverno è costituita dalla stella Betelgeuse, una stella supergigante rossa di notevoli dimensioni, posta in alto a destra del “Cacciatore” e monitorata da tempo dagli astronomi poiché, alla fine del suo ciclo vitale, potrebbe esplodere in supernova. Betelgeuse è stata erroneamente nominata stella alfa di Orione,…

Read More

COSMIC LATTE: il colore dell’Universo

79 Views Attraverso uno studio che aveva lo scopo di stabilire l’età media delle stelle variabili, i ricercatori Karl Glazebrook e Ivan Baldry, membri di un team di astronomi della Johns Hopkins University, hanno condotto un’analisi spettrale esaminando oltre 200.000 galassie. Dai risultati è stato possibile stabilire che la maggior parte delle stelle ha un’età media di circa 5 miliardi di anni. Ma i dati raccolti hanno permesso di andare oltre: infatti grazie a quanto ottenuto attraverso lo studio condotto, è stato possibile determinare il colore medio dell’Universo. Nel gennaio 2002 i ricercatori attribuirono all’Universo un colore che…

Read More

Solstizio: oggi comincia l’inverno astronomico celebrato da una grande congiunzione

91 Views Oggi 21 dicembre 2020 alle ore 11.02 si verifica il Solstizio, che segna l’inizio dell’Inverno nell’emisfero boreale. In questo giorno il sole sorgerà più tardi e tramonterà prima, anche se già da qualche giorno il tramonto è avvenuto con qualche minuto di anticipo. In astronomia i solstizi rappresentano il momento esatto in cui il Sole raggiunge il punto di massima o minima declinazione nel suo moto apparente lungo l’eclittica.  Per quanto riguarda il nostro emisfero, il Sole si troverà allo zenit al Tropico del Capricorno nel giorno del solstizio d’inverno, e alla massima distanza al di sotto…

Read More

Giove e Saturno: un unico astro nella sera del Solstizio d’Inverno

126 Views Sono stati i veri protagonisti del cielo, brillando insieme per tutta l’estate e l’autunno di questo 2020, ed ora saluteranno l’ingresso dell’inverno con un grande spettacolo: si tratta dei giganti gassosi del sistema solare, Giove e Saturno. Dopo averci accompagnato per due stagioni, tenendosi sempre a una certa “distanza” nel cielo, mai troppo vicini ma nemmeno troppo distanti, da qualche settimana si sono progressivamente andati incontro, regalandoci la loro presenza luminosa ogni sera, subito dopo il tramonto del sole. Di certo un po’ tutti si saranno soffermati a guardare quei due astri…

Read More

Stelle cadenti di dicembre: arrivano le Geminidi

126 Views Tra i tanti eventi astronomici di questo mese uno dei più attesi è lo spettacolo delle Geminidi. Si tratta di uno dei maggiori sciami meteorici (insieme a quello delle Perseidi di agosto), che ha inizio il 3 dicembre e si protrae sino al 19 circa; ma il picco massimo è previsto tra il 13 e 14 dicembre, quando è possibile arrivare ad individuare circa 100 meteore l’ora. Lo sciame è unico nel suo genere, poichè è generato non da una cometa come per gli altri fenomeni di questo tipo, bensì dall’asteroide…

Read More

Chang’e-5 sulla Luna: dopo 44 anni una missione per raccogliere campioni lunari

94 Views Chang’e-5 direzione Luna: la sonda cinese è allunata ieri 1 dicembre 2020. Era dal 1976 che una missione robotica non arrivava sul nostro satellite con lo scopo di raccogliere campioni dal suolo lunare da inviare alla Terra. L’ultima missione del genere risale infatti a 44 anni fa, precisamente alla missione Luna 24 dell’ex Unione Sovietica. Prima di allora i campioni del suolo lunare erano stati raccolti dagli astronauti grazie alla missione Apollo 11 della Nasa, la prima a portare l’uomo sulla Luna, e alle successive Apollo 12, 14, 15, 16 e 17, arrivando a raccogliere un totale di…

Read More

Il GAL Hassin di Isnello individua ASTEROIDE vicinissimo alla Terra

132 Views Era il 13 novembre scorso quando, alle ore 18.20 italiane, un asteroide  si è avvicinato alla Terra  alla minima distanza di 400 chilometri dal suolo. L’oggetto, denominato 2020 VT4, è stato individuato dalla survey Asteroid Terrestrial-impact Last Alert System (ATLAS) al Mauna Loa Observatory nelle Hawaii, nelle prime ore del mattino di sabato 14 novembre, mentre si stava già allontanando dal nostro pianeta, collocandosi a una distanza di circa 450.000 chilometri. L’asteroide, le cui dimensioni erano di circa 10 metri, è stato individuato tra il 14 e il 15 novembre 2020 dal Galhassin Robotic Telescope 1 (GRT1), del GAL Hassin di Isnello, che è…

Read More

Radiotelescopio ARECIBO: una fine annunciata

96 Views Per noi amanti dell’Astronomia il telescopio rappresenta un emblema, uno strumento indispensabile per potersi avvicinare da semplici appassionati a questa affascinante scienza; ma il telescopio è soprattutto il tramite essenziale che consente agli scienziati e ai ricercatori di poter condurre osservazioni, analisi, ricerche, scoperte. E’ per questo che la notizia delle ultime ore ha scosso un po’ tutti, dalla comunità scientifica agli astrofili, ovvero: il radiotelescopio Arecibo verrà smantellato! Ad annunciarlo la National Science Foundation, azienda che gestisce la struttura e che è stata molto chiara riguardo al destino di Arecibo: purtoppo non vi…

Read More

Il Wide Field Mufara Telescope: dal MUFARA un grande occhio nello spazio

96 Views All’interno del Parco delle Madonie, sulla sommità del Monte Mufara a quota 1865 mt, sorge il Wide Field MufaraTelescope. Il WMT avrà il compito di effettuare osservazioni astronomiche a largo campo, di intercettare NEO (Near Earth Objects) ovvero quegli oggetti spaziali potenzialmente pericolosi per la Terra, e parteciperà a programmi di tracciamento di satelliti e rifiuti spaziali (Space Situational Awareness). Dalla cima del Mufara, uno dei siti astronomici più alti d’Italia, il WMT punterà il suo occhio nello spazio, andando a caccia di asteroidi, detriti spaziali ma anche nuovi possibili mondi attorno a…

Read More